domenica 3 luglio 2011

STRATEGIE PER IL TRADER PART-TIME : seconda parte

Supponendo che si possa fare trading solo per un importo minimo durante il giorno, la strategia migliore potrebbe essere quella di lasciare la posizione aperta anche quando non si può stare davanti al computer. Poiché il mercato del forex è molto volatile, non avere la possibilità di guardare l’andamento del mercato può farti avere numerose occasioni mancate.

Ecco perché potrebbe venirti incontro un software di trading robot, che apre e chiude posizioni in maniera automatica senza necessità di stare davanti al computer. In questa maniera il programma di scambio diventa il nostro miglior partner commerciale. Un’altra strategia molto comune che chi fa trading part time deve usare è quella di usare gli ordini stop-loss, in maniera tale che se il mercato dovesse muoversi contro la posizione aperta, il denaro nel conto è protetto.

Ipotizzando che si possa vedere il computer e fare trading, entrando e uscendo dal mercato, mentre si lavora, anche solo per 10 minuti alla volta, una strategia che può essere utilizzata durante questi periodi di scambio, brevi ma frequenti, può essere quella di utilizzare l’azione di negoziazione dei prezzi.

La negoziazione secondo l’azione dei prezzi può essere descritta come l’analisi tecnica della coppia di valute, facendo scambio sulla base di ciò che il grafico ci dice. Nella sua definizione più elementare, i commercianti possono analizzare i grafici a candele, che ci indicano se un data coppia di valute possa muoversi in una direzione piuttosto che in un’altra, dandoci anche delle indicazioni sulla posizione da aprire.

Fino a che le candele indicano una tendenza rialzista, è possibile andare long, mentre se le candele indicano un segnale verso il basso, allora bisognerebbe andare short. E’ anche importante scegliere in maniera giusta il grafico che meglio soddisfa le tue disponibilità e capacità di pianificazione del trading, il che è la chiave per il successo nel mercato delle valute.

Dando per scontato che non si può fare commercio per un’ora intera o in maniera regolare durante il giorno, è sempre possibile fare trading sul mercato forex. Poiché non è possibile tenere d’occhio il mercato durante la giornata, ci sono delle strategie che possono essere eseguite in modo da poter avere successo nel forex, anche in maniera part-time.

Dopo aver studiato il mercato e aver scelto una particolare coppia di valute, si possono aprire delle posizioni e tenerle per un periodo di tempo più lungo. E’ fondamentale comprendere i movimenti della coppia di valute scelta. Un’altra strategia saggia è quella di mettere degli ordini stop-loss a tutte le transazioni, in maniera da limitare le perdite se il mercato dovesse muoversi contro di voi.

Invece di guardare i grafici orari o anche a quattro ore, conviene guardare anche le tendenze per un giorno o per una settimana. Questo vi permetterà di fare scambi anche guardando il computer solo una volta al giorno. Impostare dei limiti, degli stop-loss o degli ordini di entrata o di uscita, in maniera da non perdere l’opportunità di entrare o di uscire dalle posizioni.

Il mercato forex è uno dei mercati più desiderabili per fare trading, dato che è un mercato aperto 24 ore, sempre in movimento, offrendo delle ampie opportunità di realizzare profitti in qualsiasi momento della giornata.

Grazie a queste caratteristiche, il mercato del forex si presta molto anche a chi fa trading part-time. Tuttavia, nonostante queste caratteristiche favorevoli, il mercato del forex è molto volatile, il che rende rischioso operare per tutti gli operatori, in particolare per chi opera part-time, se la strategia non è implementata in maniera corretta.

Altre cose da considerare sono anche riuscire a capire il vostro livello di tolleranza per il rischio e l’effetto leva, così come il vostro orizzonte temporale ideale.

da www.mondoforex.com

1 commento: